18 Settembre 2020

I Grandangoli

Visione a 360 gradi

THAT’S ALL FAWKES …. Questo è tutto falso ragazzi…

Spread the love

Pubblichiamo la proposta del nostro amico Dario Morandi:
Nella lunga e travagliata storia dell’uomo, innumerevoli sono stati i tentativi di dittatura e controllo di pochi “potenti” a danno della massa inconsapevole, ma forse mai come oggi, la minaccia è tanto subdola e pericolosa. In passato era più facile capire chi era il nemico, e ieri come oggi la maggior parte delle persone subivano passivamente la loro misera condizione di schiavitù perché impaurite da una forza violenta e soverchiante.

Ma ci sono sempre stati nei momenti più difficili, esseri umani liberi che non volevano e non potevano accettare quello stato di cose e guidavano il popolo alla ribellione e ciò era possibile perché le persone sapevano a chi attribuire la responsabilità dell’ingiustizia che stavano vivendo. Oggi è più difficile perché la televisione e i giornali mistificano tutto, spesso ribaltando e invertendo in modo totale la verità con la menzogna.

La massa è tenuta costantemente in uno stato di paura e terrore perché il potere ha imparato da anni che le “pecore si governano meglio quando queste sono spaventate dal cane pastore”. E oggi il cane pastore è l’informazione, che distorce tutti i dati su una pandemia che non ha e non ha mai avuto le caratteristiche di una pandemia: nel primo trimestre di quest’anno ci sono statisticamente meno morti dei periodi equivalenti degli anni passati; aumentano le testimonianze di persone che hanno perduto dei cari già gravemente malati per altre patologie ma che hanno visto attribuire il decesso, riportato sul certificato di morte, al covid-19; in molti casi non è stato nemmeno possibile avvalersi di esami autoptici, visto che per qualche ragione le strutture ospedaliere si sono affrettate a far cremare i corpi prima che questi venissero effettuati; risultano spesso sospetti molti trattamenti sanitari che, presumibilmente sono stati la vera causa di morte delle vittime di questa guerra.

Tuttavia, nonostante la situazione si presenti drammatica perché la gente è spaventata e confusa e l’informazione è venduta e asservita al potere e a interessi economici immensi, come sempre nella storia dell’uomo, anche oggi ci sono persone più “consapevoli” che non accettano questo stato di cose, non accettano acriticamente tutte le bugie che la (dis)informazione riversa sulla popolazione tramite la tv.

Queste persone studiano, cercano fonti d’informazioni alternative, confrontano dati e hanno memoria storica, è per questo che è più difficile ingannarle.

Il gruppo Facebook (“That’s all Fawkes”) proposto , si prefigge lo scopo di riunire sotto un simbolo carico di forza e significato, quello di Guy Fawkes dal film “V per vendetta” appunto, tutte quelle persone libere che non accettano questo stato di cose, non accettano questa dittatura, non accettano questo vero e proprio colpo di Stato.

Purtroppo non siamo la maggioranza, siamo pochi e spesso separati (anche geograficamente) e poco efficaci… si sa che l’unione fa la forza ed è per questo che il potere (che è sempre prepotente) ha fatto in modo di limitare anche la nostra libertà di movimento con abusi legislativi e multe anticostituzionali. Quindi ho pensato che dovevamo trovare un modo per contare e per “contarci”, trovare un segno comune che ci facesse capire la nostra vera forza (che è molto maggiore di quello che crediamo, altrimenti non ricorrerebbero a tutte le più meschine strategie per censurarci e silenziarci), un segno che la gente per strada possa vedere e riconoscere. È obbligatorio l’uso della mascherina? Bene, io indosso questa…

…così non potranno massificarmi e rendermi uguale a tutto il resto del gregge. E quando incontreremo qualcuno che indossa lo stesso simbolo (o qualcosa di simile), sapremo che non dovremo aver paura dell’altro e lui/lei non dovrà avere paura di noi. Facciamo in modo che si possa contare e vedere intorno a noi, sempre più persone consapevoli che testimoniano la loro libertà e quando in ogni area geografica d’interesse ci sarà un numero sufficiente di spiriti liberi, sapremo che potremo agire e contare su una forza inarrestabile. In questi giorni, sono molti i cittadini di altri paesi che si stanno ribellando al grande inganno, americani, tedeschi, svedesi, brasiliani, stanno tutti scendendo in strada con atti pacifici di disobbedienza civile… quando arriverà il nostro turno? Spero quindi di trovarvi tutti qui e quando saremo una forza inarrestabile, spezzeremo queste catene che ci hanno fermato per un po’, ma che non potranno mai ridurci al silenzio.

By Dario Morandi