21 Ottobre 2020

I Grandangoli

Visione a 360 gradi

L’origine e il vero significato del termine Vergine

Spread the love

“Le antiche sacerdotesse lunari erano chiamate vergini. ‘Vergine’ significava celibe, non appartenente a un uomo, una donna che era UNO IN SUO STESSO.
La parola deriva dal latino, che significa forza, abilità, e in seguito fu applicata agli uomini come “virile”.
Ishtar, Diana, Astarte, Iside erano tutti chiamati vergini, che non si riferivano alla loro castità sessuale, ma alla loro indipendenza sessuale. 

E si diceva che tutti i grandi eroi delle culture passate, mitici o storici, fossero nati da madri vergini:

Marduk, Gilgamesh, Buddha, Osiride, Dioniso, Gengis Khan, Gesù – tutti erano riconosciuti come figli della Grande Madre, la Forza Originale e i suoi enormi poteri venivano da lei.

Quando gli ebrei usavano la parola, nell’originale in aramaico significava “giovane donna”, “fanciulla”, senza connotazioni di castità sessuale.

Ma in seguito i traduttori cristiani non furono in grado di concepire la “Vergine Maria” come una donna di sessualità indipendente; hanno distorto il significato in sessualmente puri, intatti, casti ”.

Monica Sjöö, ‘La Grande Madre Cosmica: Riscoprire la religione della Terra’, Estratto da Donne & Dee
Articolo tradotto ed estratto da qui